• Oltre la famiglia il nulla

Co-genitori senza amore

Volete diventare genitori senza legame affettivo con l’altro genitore? Recatevi sul sito co-genitori.it che mette in contatto persone desiderose di diventare padri e madri senza però i fastidi dell’amore. Il sito è cliccato soprattutto da gay ed anche da coppie gay.

Per tutti vale questa regola: un contratto regolerà diritti e doveri dei co-genitori i quali in genere hanno avuto il bambino tramite fecondazione artificiale e, pur essendo co-genitori, non sempre decideranno di coabitare.  

"Nella maggior parte dei casi – spiega il sito - l’idea è di concepire un bambino attraverso trattamenti di procreazione assistita e poi crescere il bambino con un co-genitore, alcuni co-genitori decidono di vivere in due abitazioni separate e condividendo la custodia dei loro figli, di solito optando per rimanere il più vicino possibile l’uno all’altro, altri preferiscono vivere sotto lo stesso tetto per crescere insieme il proprio bambino. Le coppie omosessuali possono anche prendere la decisione di collaborare con un/a singolo/a uomo/donna, o con un’altra coppia che è disposta ad avere un figlio con un co-genitore".

In breve è il trionfo dell’egoismo: il partner e il bambino vengono usati per soddisfare il desiderio di genitorialità.

https://www.co-genitori.it/

https://www.ilgiornale.it/news/cronache/bimbi-divisi-mamma-gay-e-pap-lesbica-coparenting-famiglia-1821379.html