• Mostra mostruosa

Brasile, mostra omoblasfema

Ha chiuso i battenti in anticipo per proteste la mostra Cartografie sulla differenza nell’arte del Brasile che si teneva presso il Queermuseu di Porto Alegre.

Le opere in mostra ritraevano due commensali che avevano un rapporto sessuale con un animale, ostie che riportavano nomi di organi sessuali e due bambini uno omosessuale e l’altro transessuale.

Una delle artiste ha protestato e su Instagram ha così commentato: “La censura è tornata in Brasile. La dittatura si sta rivelando a poco a poco … questa grande mostra su gender e diversità è stata chiusa a seguito di proteste di esponenti di destra appartenenti al movimento MLB”. E viva la censura se serve a tutelare alcuni principi e valori che non meritano di essere così infangati.

https://www.osservatoriogender.it/brasile-chiude-la-mostra-darte-queer-blasfemia-pedofilia-zooerastia/