• ALMANACCO

Attracta

V secolo. L’irlandese Attracta (in gaelico, Araght) fuggì di casa. I suoi volevano maritarla ma lei aveva fatto voto di dedicarsi all’assistenza ai pellegrin...

V secolo. L’irlandese Attracta (in gaelico, Araght) fuggì di casa. I suoi volevano maritarla ma lei aveva fatto voto di dedicarsi all’assistenza ai pellegrini in un crocevia di sette strade. Trovò il luogo vicino al lago Gara e vi creò l’ospizio che poi si chiamò Killaraght. Salvò un’armata stretta sulla sponda del Gara e circondata dall’esercito del re del Connaught: Attracta fece aprire le acque del lago, permettendo ai guerrieri di porsi in salvo. Un giorno il re Keannfaelid decise di ricorrere alle corvées obbligatorie per costruirsi un castello. Tutti i sudditi vi furono costretti. Attracta, in qualità di monaca, ne era esente ma il re non ne volle sapere. La santa punì la superbia dell’uomo mostrandogli con chi aveva a che fare: prese a portare legna sulla groppa di cervi, legandola con alcuni dei suoi lunghi capelli.

Dona Ora