• OTTOCENTO DA RISCOPRIRE/XXIV

    X agosto, le stelle che cadono nel mistero di iniquità

    Nella poesia X agosto emergono in modo prepotente lo sguardo del bambino, il simbolismo e il senso nostalgico della vita. Il poeta affronta il tema del mistero della vita, del male, della morte e del dolore in un componimento che appare uno dei più composti, come se Pascoli cercasse di trovare risposta al mysterium iniquitatis.

    • ITINERARI DI FEDE

    San Bartolomeo, la Basilica che va "a caccia" di martiri

    Nel 1999 Papa Giovanni Paolo II istituì, presso i locali della basilica di San Bartolomeo sull'Isola tiberina, la commissione “Nuovi Martiri” conferendole l’incarico di cercare quante più possibili informazioni relative a storie di martiri  cristiani del XX secolo. 

    • OTTOCENTO DA RISCOPRIRE/XXIII

    Myricae, desiderio di cose semplici e di vita

    La raccolta Myricae demarca il passaggio ad una sensibilità poetica nuova, decadente, simbolista. Pascoli sottolinea la particolarità della sua poesia, che non ha paura di nascere in contrapposizione a grandi poeti che cercano l’ispirazione solo tra argomenti elevati o importanti.

    • ITINERARI DI FEDE

    Lussari, la Madre e Regina d'Europa

    Appartiene alle Alpi Giulie il Monte Santo di Lussari che deve la sua fama alla presenza del Santuario mariano eretto al centro della foresta di Tarvisio. La Madonna di Lussari è madre di tutte le nazioni e Regina d’Europa.

    • IL LIBRO

    Resurrezione, il fatto che scopre Dio. E l'uomo

    L’uomo non è divenuto immortale oggi, né tantomeno la questione della felicità è oggi mutata. Nel nuovo libro Resurrezione. Istruzioni per l'uso, il filosofo Fabrice Hadjadj constata che Dio si è fatto uomo perché l’uomo resti umano, e che essendo divinizzato sia sempre più umano ancora. 

    • DOCUMENTARIO

    Rivoluzione francese, in un video il Terrore scatenato contro i preti

    Prêtres sous la Terreur è il titolo del documentario destinato al grande pubblico con la ricostruzione della sistematica persecuzione subita dai religiosi cattolici negli anni della Rivoluzione giacobina. Compreso l'episodio della Vandea dove l'efferatezza raggiunse il sadismo.

    • IL LIBRO

    Spiegare il cattolicesimo a un giovane è fiducia

    Lui è uno zio "saggio" cresciuto nell'era analogica, l'altro è il nipote così giovane da non conoscere altro che il digitale. Ma si incontrano sul senso religioso, che cresce e sfida la crisi attuale per trovare risposte vere. Rino Cammilleri si cimenta nel "Cattolicesimo spiegato a mio nipote che fa il liceo". Punto di partenza e di arrivo: la fede, che poi è solo una questione di fiducia. 

    • LA FESTA DELLA ASSUNZIONE

    «Senza Maria non si può salire in Cielo»

    Nella Dormitio di Konrad von Soest (1420) troviamo tutto il mistero della Assunzione di Maria in cielo, una delle feste più importanti per la Chiesa. Gli angeli, san Giovanni, San Tommaso e un probabile San Pietro - che fanno da corona alla Madonna - raccontano la grandezza di Maria che, come afferma la liturgia, è quel segno di sicura speranza che rende più certa l’eternità. Una festa da riscoprire

    • IL GIALLO DI FERRAGOSTO

    Il Giallo di Ferragosto - Il mistero della conchiglia scomparsa

    Un vecchio collezionista di conchiglie trovato morto, un ispettore che assomiglia a Sherlock Holmes, il fedele maggiordomo e i parenti serpenti dell'anziano tra i principali indiziati. Ma la soluzione del caso come sempre è quella più impensabile, per arrivarci serviranno studio e osservazione. A patto che... Il regalo ferragostano della Nuova BQ ai lettori con un giallo inedito di Rino Cammilleri. 

    • OTTOCENTO DA RISCOPRIRE/22

    Il poeta è come un bambino, stupito per la realtà

    Il fanciullino di Pascoli descrive la capacità di stupore infantile. L’infanzia è il momento essenziale per la vita dell’uomo, perché il bambino è dotato di spontaneità e di ingenuità, di meraviglia e di stupore. Essere bambino significa entrare in contatto con la realtà come se la vedessimo per la prima volta.

    • ITINERARI DI FEDE

    I marmorari che si rifiutarono di scolpire Cesare

    Coronati dal lauro del martirio: questo fu il destino che accomunò Sinforiano, Claudio, Nicostrato e Castorio, quattro marmorari che, a dispetto dell’ordine dell’imperatore Diocleziano, si rifiutarono di scolpire l’effigie di un dio pagano, affermando, così, la loro fede cristiana. A loro è intitolato un complesso monastico che sorge a Roma nel rione del Celio.

    • IL LIBRO

    La formula del buonumore e i rimedi contro la tristezza

    Ci siamo dimenticati che forma significa carnalità, sorrisi, abbracci, calore umano, cordialità, affabilità. La forma spesso è sostanza, come in una statua in cui la forma dell’opera veicola lo stesso contenuto rappresentato, coincide con esso in modo indissolubile. Il libro di Carlo Del Marchi.