• Utero in affitto

Una madre surrogata: «Sono stata sfruttata»

La CBC ha raccolta la testimonianza di una donna che ha prestato il proprio utero: «Ora sono una donna distrutta, che è stata usata e sfruttata con l’inganno e la menzogna. Mi dispiace moltissimo di averlo fatto. Pensavo di poter aiutare gli altri, guadagnando qualcosa per me. Ho imparato che quando “sembra troppo bello per essere vero”, molto probabilmente non è affatto bello. Ora ho aperto gli occhi sul fatto che si tratta solo di soldi, non si fa alcun bene ai bambini. Sono stata sfruttata, mi hanno mentito e ho provato tanta sofferenza e tanta angoscia. Oggi ho deciso di parlare in modo da poter salvare altre donne dal trauma e dalle ferite che ho dovuto subire io.

Non esiste alcuna protezione contro lo sfruttamento delle donne che danno l’utero; nessun rispetto della loro vulnerabilità. La mia vita e la vita della mia famiglia non saranno più le stesse. Tutto è cambiato in peggio. Alle agenzie non importava nulla di me. Non ho “ampliato la mia famiglia” come speravo, come mi hanno fatto intendere. Mi sento usata e gettata. Il mio cuore si è per sempre spezzato, la mia famiglia è cambiata per sempre».