• SCHEGGE DI VANGELO

San Pietro o Satana?

Ma chi perderà la propria vita per causa mia, la troverà (Mt 16, 25)

English Español

In quel tempo, Gesù cominciò a spiegare ai suoi discepoli che doveva andare a Gerusalemme e soffrire molto da parte degli anziani, dei capi dei sacerdoti e degli scribi, e venire ucciso e risorgere il terzo giorno. Pietro lo prese in disparte e si mise a rimproverarlo dicendo: «Dio non voglia, Signore; questo non ti accadrà mai». Ma egli, voltandosi, disse a Pietro: «Va’ dietro a me, Satana! Tu mi sei di scandalo, perché non pensi secondo Dio, ma secondo gli uomini!». Allora Gesù disse ai suoi discepoli: «Se qualcuno vuole venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua. Perché chi vuole salvare la propria vita, la perderà; ma chi perderà la propria vita per causa mia, la troverà. Infatti quale vantaggio avrà un uomo se guadagnerà il mondo intero, ma perderà la propria vita? O che cosa un uomo potrà dare in cambio della propria vita? Perché il Figlio dell’uomo sta per venire nella gloria del Padre suo, con i suoi angeli, e allora renderà a ciascuno secondo le sue azioni». (Mt 16, 21-27)

La vita da perdere, da cui occorre spogliarci, per Gesù sono anzitutto i nostri desideri quando contrastano con la Sua volontà. Lo stesso apostolo san Pietro fu chiamato “Satana” da Gesù poiché in quel momento collaborava con il demonio tentandoLo alla disobbedienza di deviare dalla Sua missione. Chiediamo nella preghiera che il Signore ci aiuti a capire quale sia la Sua volontà per poterla attuare concretamente ogni giorno.

English Español