Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Sant’Eliseo a cura di Ermes Dovico

Spot

Per le poste norvegesi Babbo Natale è gay

Le poste norvegesi hanno lanciato uno spot dove Harry, un signore di mezz'età, nella notte di Natale incotra Babbo Natale a casa sua. Anno dopo anno l'incontro si ripete finchè i due si baciano.

Gender Watch 30_11_2021

Le poste norvegesi hanno lanciato uno spot, di quasi 4 minuti e di altissima qualità, dove Harry, un signore di mezz'età, nella notte di Natale incontra Babbo Natale a casa sua. Anno dopo anno l'incontro si ripete: i due si parlano, ridono, scherzano. Tra un incontro e l’altro Harry piange la separazione da Babbo Natale. Finchè un anno Harry scrive a Babbo Natale dicendo che in quel Natale come regalo vorrebbe solo lui, proprio Babbo Natale. In quell 25 dicembre suonano alla porta: è il servizio postale che vuole consegnare dei pacchi a Harry. Questi torna in soggiorno, mesto per il fatto che quell’anno Babbo Natale non avesse portato lui i doni, ed ecco che trova proprio Babbo Natale che gli dice che per quell’anno ha voluto chiedere un aiuto alle poste. Poi tra i due scocca un bacio appassionato. Infine la scritta: “"Nel 2022, la Norvegia festeggia i 50 anni da quando si può amare chi si vuole". Infatti dal 1972 l’omosessualità è diventata legale in Norvegia

Lo spot sporca la poesia e la magia del Santo Natale da sempre associate anche alla figura di Babbo Natale (parimenti lo stesso sarebbe avvenuto, sebbene in grado minore, se Babbo Natale avesse baciato una donna). Però il messaggio pro gay passa purtroppo in modo assai efficace perchè lo spot è confezionato benissimo, con atmosfere di grandissima suggestione e di forte impatto emotivo.

Harry appare sino alla fine come un eterosessuale che poi si converte all’omosessualità spinto da un sincero affetto – così viene rappresentato – per Babbo Natale. Un affetto che vince quello che nutre per i familiari presenti nello spot a cui vuole bene in modo autentico ma non tanto quanto Babbo Natale.

A margine ma non troppo: ci ricordiamo che il Natale è una festività cristiana? Come conciliare lo spirito di questo spot con lo spirito Cristiano?