Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Camillo de Lellis a cura di Ermes Dovico
GIOVANARDI

Nel progetto sull'educazione è assente proprio la famiglia

Stupisce pertanto che alla Direzione di questo progetto non troviamo nessun rappresentante delle Associazioni familiari ma chi non ha fatto mistero in passato di voler introdurre nelle scuole la visione ideologica dei movimenti Lgbt+.

Politica 09_12_2023

Caro direttore,

la Costituzione italiana all' art. 29 stabilisce che la Repubblica riconosce i diritti della famiglia come società naturale fondata sul matrimonio, tra uomo e donna, come ha piu' volte ribadito la Corte Costituzionale. Il Presidente Sergio Mattarella non perde occasione di difendere i principi contenuti nella Carta, una delle piu' avanzate e organiche del mondo.

Ma il Ministro Valditara ha annunciato il varo di un progetto del Ministero dell'Istruzione e del Merito intitolato "Educare alle relazioni", da svolgersi nelle scuole, diretto da Paola Concia, da Suor Monia e Paola Zerman.

La Concia, già deputato Pd, si è sposata a suo tempo in Germania con una donna, è attivista Lgbt+ e protagonista di duri scontri con Papa Benedetto sul concetto di famiglia, Suor Monia è una religiosa e Paola Zerman un avvocato dello Stato.

Nella direzione di questo progetto il grande assente risulta essere proprio la  famiglia della Costituzione, nell' ambito della quale, nel rapporto padre, madre e figli, deve svilupparsi il primo progetto educativo per contrastare la violenza di genere, da estendere poi in una successiva proficua collaborazione tra famiglia e scuola.

Stupisce pertanto che alla Direzione di questo progetto non troviamo nessun rappresentante delle Associazioni familiari ma chi non ha fatto mistero in passato di voler introdurre nelle scuole la visione ideologica dei movimenti Lgbt+, con un tentativo di colonizzazione culturale ed ideologica duramente condannata anche da Papa Francesco.

Suggerisco pertanto al Ministro di affidare la direzione di questo Progetto ai rappresentanti delle Associazioni che rappresentano milioni di famiglie italiane, che potranno avvalersi di di esperti che abbiano sensibilita' ed orientamenti diversi dal punto di vista culturale e politico ed anche dell' orientamento sessuale, purchè nel rispetto dei principi costituzionali relativi al rapporto uomo donna ed alla protezione dell'infanzia.

* Già ministro e sottosegretario di Stato con delega alle politiche familiari



SCUOLA

La Concia rieducherà i maschi a scuola: il ministro è fuori di destra

08_12_2023 Riccardo Cascioli

L'attivista LGBT guiderà il progetto "Educare alle relazioni": il ministro Valditara fa propria la crociata contro il maschilismo sbagliando obiettivo e metodo. 
- «A scuola leggete Cecchettin»: Valditara fa propaganda, di Marco Lepore

IL PIANO DEL MINISTRO

Educazione alle relazioni, un danno e un peso per la scuola

25_11_2023 Marco Lepore

La direttiva di Valditara per contrastare la violenza contro le donne prevede 30 ore extracurriculari di «educazione alle relazioni». Lo spazio per la didattica si restringerà ancora, a danno degli studenti. Ma la “soluzione” è controproducente di suo. Ecco perché

narrazioni a senso unico

A scuola leggete Cecchettin: una proposta che sa di propaganda

08_12_2023 Marco Lepore

Il ministro Valditara propone alle classi il discorso del padre di Giulia. Così facendo, tra i banchi si farà strada anche l'ondata ideologica con cui questa tragedia viene strumentalizzata.

il caso concia

Valditara ministro camaleonte in un Governo in crisi di identità

09_12_2023 Ruben Razzante

Scoppia il caso Concia, l'attivista Lgbt+ a cui il ministro Valditara affida l'indottrinamento nelle scuole. Ma i partiti di maggioranza non si erano sempre detti contro l'ideologia gender nelle scuole? Le pressioni del mondo pro family per far marcia indietro. 
- Famiglia assente dal progetto del ministro di Carlo Giovanardi

AGGIORNAMENTO: Il ministro Valditara ha rinunciato ad affidare l'incarico di garanti del progetto "Educare alle relazioni" ad Anna Paola Concia, suor Anna Monia Alfieri e Paola Zerman.