• SCHEGGE DI VANGELO

L’essenziale

I tuoi invece mangiano e bevono (Lc 5, 33)

English Español

In quel tempo, i farisei e i loro scribi dissero a Gesù: «I discepoli di Giovanni digiunano spesso e fanno preghiere; così pure i discepoli dei farisei; i tuoi invece mangiano e bevono!». Gesù rispose loro: «Potete forse far digiunare gli invitati a nozze quando lo sposo è con loro? Ma verranno giorni quando lo sposo sarà loro tolto: allora in quei giorni digiuneranno». Diceva loro anche una parabola: «Nessuno strappa un pezzo da un vestito nuovo per metterlo su un vestito vecchio; altrimenti il nuovo lo strappa e al vecchio non si adatta il pezzo preso dal nuovo. E nessuno versa vino nuovo in otri vecchi; altrimenti il vino nuovo spaccherà gli otri, si spanderà e gli otri andranno perduti. Il vino nuovo bisogna versarlo in otri nuovi. Nessuno poi che beve il vino vecchio desidera il nuovo, perché dice: “Il vecchio è gradevole!”». (Lc 5, 33-39)

Gesù ha affermato di essere venuto nel mondo non per abolire, ma per completare la rivelazione. Con la Sua predicazione Gesù mette in luce che l’essenziale della Legge di Dio non sono gli atti di devozione come il digiuno, che pure ci devono essere, bensì l’amore verso Dio e verso il prossimo. Gli atti di devozione sono utili, ma poi devono condurre al cuore della Legge. Facciamo sì che gli atti di devozione non prendano per noi il sopravvento diventando solo un involucro logoro incapace poi di contenere l’essenziale.

English Español