Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Camillo de Lellis a cura di Ermes Dovico
Borgo Pio
a cura di Stefano Chiappalone

anno santo

Giubileo 2025: incontro fra governo e Santa Sede

Ieri a Palazzo Chigi il punto dei preparativi in vista del grande evento che porterà a Roma milioni di pellegrini.

Borgo Pio 15_11_2023
Foto Filippo Attili/Palazzo Chigi/LaPresse

Si è svolto ieri, 14 novembre, a Palazzo Chigi un nuovo incontro fra il governo italiano e i rappresentanti della Santa Sede in vista del Giubileo del 2025. «La riunione fa seguito a quella svoltasi lo scorso 19 aprile presso la Sala del Concistoro del Palazzo Apostolico in Vaticano», comunica il governo.

Le due parti erano guidate rispettivamente dal presidente del Consiglio Giorgia Meloni e dal cardinale segretario di Stato Pietro Parolin. Per l'Italia erano inoltre presenti il sottosegretario Mantovano e i ministri Piantedosi, Giorgetti, Sangiuliano, Schillaci, Fitto, Santanchè e Locatelli, oltre al sindaco di Roma e commissario straordinario di Governo per il Giubileo Gualtieri, al governatore Rocca e al prefetto di Roma Giannini. Per la delegazione vaticana, insieme a Parolin, erano presenti i vescovi Fisichella, Gallagher, Bell, con l’Assessore per gli Affari Generali, mons. Campisi, il Vice segretario Generale del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano, Puglisi Alibrandi, il Vicedirettore delle Infrastrutture e Servizi Screpanti e il Vicedirettore dei Servizi di Sicurezza e Protezione Civile Giulietti.

«Entrambe le parti hanno espresso apprezzamento per la proficua e intensa collaborazione tra Italia e Santa Sede», prosegue il comunicato, facendo il punto dei preparativi («la cabina di regia insediata a Palazzo Chigi e che in questi mesi si è riunita ogni 15 giorni continuerà a coordinare e monitorare l’andamento dei lavori») e ribadendo «l’importanza anche culturale, oltre che spirituale, dell’evento».