• SOLLEVIAMO LO SGUARDO

Finisce la Campagna Fondi con un grazie e una promessa

Con oggi termina la Campagna Raccolta Fondi di Natale. Oggi quindi desideriamo esprimere tutta la nostra gratitudine. Siamo ben consapevoli che ogni tipo di donazione costituisce un impegno economico per nulla scontato. Non possiamo non vedere in ogni donatore un cooperatore della Provvidenza, il che ci investe di responsabilità e ci sprona ad offire un lavoro sempre migliore. GRAZIE A TUTTI!

Con oggi termina la Campagna Raccolta Fondi di Natale. In queste sei settimane abbiamo raccolto più di 87mila euro e il numero dei donatori è cresciuto arrivando a più di 900 persone.

Questo supporto tangibile e corale è il segno evidente di una sempre maggiore condivisione della missione a cui La Nuova Bussola Quotidiana offre la propria voce. Ogni raccolta fondi ci permette di sottolineare un aspetto, un valore, un principio che guida il nostro fare informazione: il tema di questa campagna è stato “Solleviamo lo sguardo”, un appello a leggere la storia alla luce di Cristo, anche quando appare oscura, anzi, soprattutto quando le tenebre e le difficoltà si fanno più virulente.

Oggi quindi desideriamo esprimere tutta la nostra gratitudine. Siamo ben consapevoli che ogni tipo di donazione costituisce un impegno economico per nulla scontato, oggi più che mai. La misura del sostegno ricevuto, che supera ogni nostra aspettativa, è una testimonianza chiara della necessità e dell’urgenza di una voce come La Nuova Bussola. Non possiamo non vedere in ogni donatore un cooperatore della Provvidenza, il che ci investe di responsabilità e ci sprona ad offrire con sempre maggiore cura e dedizione un servizio così delicato e cruciale come quello dell’informazione quotidiana.

Continuate a starci accanto perché senza il vostro supporto non potremmo operare. Fin dal principio abbiamo scelto di offrire il nostro lavoro gratuitamente a tutti, affidandoci unicamente al desiderio di dare una testimonianza come cristiani cattolici. Una scelta questa che ci permette la massima libertà, la stessa garantita dalla sequela a Gesù.

Grazie ancora per il vostro grande, generoso, vitale aiuto: noi continueremo a lavorare ricordando a tutti di “Sollevare lo sguardo”!

Dona Ora