• ALLA FINE UN GOVERNO

Enrico Letta premier: governo non a tutti i costi

Giorgio Napolitano ha dato l'incarico di formare il novo governo al vicesegretario del Pd Enrico Letta. Una soluzione che può mettere d'accordo anche Pdl e Scelta Civica e formare un governo di larghe intese, dopo la strigliata del Presidente alle Camere. Letta ha comunque accettato con riserva e ha indicato giovani e lavoro come priorità per un nuovo governo.

Enrico Letta

Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha dato l'incarico di formare il governo a Enrico Letta, che ha accettato con riserva. «Ho accettato sentendo sulle spalle una grande responsabilità perché questa situazione inedita e fragile non può continuare. Il Paese sta aspettando un governo», ha detto Letta, che ha poi aggiunto: «Dare subito una risposta all'emergenza giovani è una priorità».
Parlando al Quirinale il premier incaricato Enrico Letta ha spiegato il suo impegno per «cambiare la politica»: «Ridurre il numero dei parlamentari, cambiare il bicameralismo, una nuova legge elettorale».
Il capo dello Stato Giorgio Napolitano spiega: «Si apre la strada a una larga convergenza tra le forze politiche che possono assicurare la maggioranza al governo»..
Domani le consultazioni con i partiti, in primis il Pdl ma, sottolinea Letta: «Il governo non nascerà a tutti i costi, solo se ci saranno le condizioni».