• Marxisti arcobaleno

Cuba, verso una Costituzione pro "nozze" gay

Dal 13 agosto al 15 di novembre quasi 7.400.000 cubani hanno discusso in più di 120.000 assemblee sulla nuova Costituzione. Tra le novità la Costituzione all’art. 68 prevedrà che il matrimonio si potrà stringere tra due persone, eliminando così il riferimento alla diversità sessuale. La Costituzione nella sua nuova veste verrà votata a febbraio 2019.

Il sentito popolare è contrario alle “nozze” gay, ma il partito unico comunista a guida del Paese, come è noto, è indifferente al popolo e dunque marcerà per la sua strada.

https://www.radiopopolare.it/2018/11/nuova-costituzione-a-cuba/