• DIBATTITO

Crisi ucraina, l'assenza dell'Europa

Una constatazione comune: l'Europa non fa sentire la sua voce sulla crisi in Ucraina. Due proposte alternative. L'Ue dovrebbe gettar acqua sul fuoco e ascoltare Mosca (Ronza). Oppure rispondere alla sfida di Putin (Magni).

Ue e Ucraina

Una constatazione comune: l'Europa non fa sentire la sua voce sulla crisi in Ucraina, che pure è ai suoi confini e sta diventando sempre più grave. Due soluzioni alternative. L'Unione Europea dovrebbe gettar acqua sul fuoco e ascoltare le ragioni di Mosca (Robi Ronza). Oppure, l'Europa deve, prima di tutto, rispondere alla sfida lanciata da Putin (Stefano Magni).

L'EUROPA GETTI ACQUA SUL FUOCO UCRAINO di Robi Ronza

Gli interessi europei non coincidono con quelli statunitensi. L'Ue comprenda le ragioni della Russia e trasformi l'Ucraina in un ponte con Mosca, invece che in una terra di frontiera di una nuova guerra fredda, da cui perderebbero tutti.

L'EUROPA RISPONDA ALLA SFIDA DI PUTIN di Stefano Magni

La crisi ucraina è nata come una sfida di Putin agli interessi dell'Unione Europea e ai valori dell'Europa. Il presidente russo lancia un'Opa sui partiti e i movimenti che vogliono sfasciare l'integrazione. L'Ue deve reagire, senza attendere gli Stati Uniti.