• SCHEGGE DI VANGELO

Anche il giusto pecca

Non sono i sani che hanno bisogno del medico, ma i malati (Mt 9, 12)

English Español

In quel tempo, Gesù passando, vide un uomo, seduto al banco delle imposte, chiamato Matteo, e gli disse: «Seguimi». Ed egli si alzò e lo seguì. Mentre Gesù sedeva a mensa in casa, sopraggiunsero molti pubblicani e peccatori e si misero a tavola con lui e con i discepoli. Vedendo ciò, i farisei dicevano ai suoi discepoli: «Perché il vostro maestro mangia insieme ai pubblicani e ai peccatori?». Gesù li udì e disse: «Non sono i sani che hanno bisogno del medico, ma i malati. Andate dunque e imparate che cosa significhi: Misericordia io voglio e non sacrificio. Infatti non sono venuto a chiamare i giusti, ma i peccatori». (Mt 9,9-13)

Chi si sente giusto davanti a Dio pensa di non aver bisogno di Lui. Non sente la necessità di chiedere perdono a Gesù, predisponendosi ad andare all’inferno. Sentirsi davvero peccatori è il primo segno di conversione a Dio. Ovviamente poi bisogna chiedere perdono e proporsi, con l’aiuto della Grazia, di fuggire le occasioni prossime di peccato. Rifletti attentamente sui tuoi pensieri e sulle tue azioni di oggi e fai attenzione a non sentirti a posto con Dio perché anche andando sempre alla Messa, questo soltanto non ti mette al riparo da tanti altri peccati.

Dona Ora

English Español