• Costume

Al Muccassassina per traviarsi

Muccassassina è il nome della serata gay e trans che si svolge al venerdì presso la discoteca romana Qube. La festa di apertura della stagione è stata battezzata come La Traviata, proprio per far intendere che al Muccassassina è bello traviarsi.

“La Traviata è il tema di apertura perché – spiega Diego Longobardi, direttore artistico della serata, a Il Giornale – tutte noi siamo nate libere di fare ciò che vogliamo ed esprimere quello che siamo. La libertà si esprime potendo approcciare a chi si vuole, baciare chi si vuole senza il timore di stare in uno Stato militare”. Il ricavato delle serate serve per finanziare il Circolo gay Mario Mieli, forse il circolo più militante omosessualista d’Italia.

Sebastiano Secci, presidente del circolo, ha dichiarato: “È per questo che il Muccassassina è un punto fondamentale per la cultura Lgbt italiana, abbiamo ancora tante battaglie da combattere: il matrimonio per tutti e tutte, la lotta all’Hiv e alle altre malattie sessualmente trasmissibili, quella all’omotransfobia e per i diritti dei nostri figli”.

Dunque il Muccassassina da una parte permette di infrangere ogni regola morale nel campo della sessualità e non solo – infatti come in ogni discoteca gira droga – e dall’altra foraggia un circolo che diffonde l’ideologia gender in Italia.

http://www.muccassassina.com/

http://www.ilgiornale.it/news/roma/nel-tempio-dello-sballo-lgbt-uomo-e-donna-sono-idee-superate-1778021.html