• Flop Prodi

    Romano Prodi non ce l’ha fatta. Alla quarta votazione per la scelta del Presidente della repubblica di ieri pomeriggio si è fermato a 395 voti, mentre per la elezione ne servivano 504. La Nuova Bussola Quotidiana passa in rassegna il meglio della personalità di Romano Prodi.

  • Educazione

    A Bologna è stato indetto un referendum per tagliare i fondi destinati alle scuole paritarie, a Torino il Comune ritarda i pagamenti. Con la vicenda dell'Imu imposto al non profit si aveva già ricevuto un avvertimento. Tutti gli articoli della Nuova Bussola Quotidiana sugli attacchi alle paritarie.

  • Corea del Nord

    La Corea del Nord minaccia Seul e Washington. Non bastano le sanzioni dell'ONU e la forza degli Stati Uniti. Il 10 aprile scade l'invito all'evacuazione rivolto alle ambasciate straniere residenti a Pyongyang. La Nuova Bussola Quotidiana racconta con un dossier la situazione in Oriente.

  • Pasqua 2013

    Una rassegna degli articoli a tema pasquale pubblicati dalla Nuova Bussola Quotidiana. Tra le firme: Maria Gloria Riva, Angelo Busetto, Massimo Introvigne, Rosanna Brichetti Messori, Giovanni Fighera, Luca Negri e Daniele Ciacci.

  • Marò, vergogna italiana

    Le dimissioni del ministro degli esteri Terzi sono solo l'ultimo atto di una vicenda surreale, quella dei due marò accusati in India di omicidio, in cui il governo dei tecnici ha collezionato figuracce su figuracce e facendo perdere credibilità all'Italia.

  • Papa Francesco

    L'arcivescovo argentino Jorge Mario Bergoglio è Papa Francesco. Eletto il 13 marzo dopo 5 scrutini, è il primo pontefice latinoamericano, è il primo pontefice gesuita e per primo ha scelto il nome di Francesco. La Nuova Bussola Quotidiana propone un dossier con il racconto dell'elezione, i primi commenti e qualche informazione per conoscere questo papa "venuto quasi dalla fine del mondo".

  • Pagine scelte

    Il 13 marzo il Conclave ha eletto Papa Francesco I, il cardinale argentino Bergoglio. Nell'attesa dell'elezione del nuovo pontefice, abbiamo proposto ogni giorno una diversa pagina del Papa Emerito Benedetto XVI, perché il suo insegnamento ci faccia da punto di riferimento nella preghiera e nella meditazione.

  • La fede di Benedetto

    Dal 28 febbraio alle ore 20.00 la cattedra di Pietro è vacante. Benedetto XVI ha annunciato, in piena libertà, di rinunciare al ministero di vescovo di Roma. Un evento senza precedenti, segno della grande umilità e libertà del Pontefice. I passaggi fondamentali e l'opinione di alcune firme della Nuova BQ.

  • Cattolici in politica. Con quali criteri impegnarsi e con quali criteri giudicare persone e programmi? La Dottrina sociale della Chiesa ha elaborato dei criteri, sinteticamente definiti "princìpi non negoziabili" - vita, famiglia, libertà di educazione -, per sottolineare la loro aderenza alla natura umana e perciò la loro irriducibilità. I "princìpi non negoziabili" sono tali perché non son o valori accanto ad altri ma sono il fondamento di ogni politica per il bene comune, sono il principio di qualsiasi altro valore. Ma il dibattito politico rivela chiaramente quanto questo aspetto della dottrina della Chiesa non sia compreso tra i cattolici, aqnzitutto quelli impegnati in politica.

  • Gli arazzi dell'Unicorno

    Conservati ai Cloisters di New York, i sette arazzi della Caccia all'Unicorno, un ciclo di opere che risale alla fine del XV secolo, sono preziosi e ricchi di simboli che si prestano ad interpretazioni affascinanti. Per decifrarli, scegliamo la lettura che dell'unicorno – figura di Cristo – fece già Ildegarda di Bingen, proclamata dal papa lo scorso ottobre dottore della Chiesa e guida per l’Anno della fede.