• IL LATINO SERVE A TUTTI / LVIII

    Tacito e quell’antipatia preconcetta verso gli Ebrei

    Nella descrizione degli Ebrei contenuta nelle Historiae, Tacito riporta informazioni di seconda o terza mano, spesso erronee, frutto di un aspro pregiudizio nei confronti di quel popolo. Si rintracciano qui i segni di un antisemitismo nascente, espressione anche di una cultura che vede negli Ebrei un popolo dalla forte identità, non assimilabile ai Romani.

    • IL BELLO DELLA LITURGIA

    Emmaus, il "film" della Resurrezione

    La scena di Emmaus nel transetto del Duomo di Monreale. Ogni riquadro è accompagnato dalla relativa didascalia tratta dal Vangelo di Luca, l’unico a darci profusamente testimonianza dell’incontro tra Cristo risorto e i discepoli che la tradizione identifica in Luca stesso e in Cleopa.

    • IL LIBRO

    Quello stretto (ignorato) legame tra massoneria e fascismo

    L’origine del fascismo va spostata al 1914, cioè alla fondazione del Popolo d’Italia, il giornale di Mussolini finanziato dalla massoneria, che serviva a spezzare il fronte pacifista e “portare il paese alla guerra” per completare le ‘conquiste’ risorgimentali. È la tesi, basata su un gran numero di documenti, sostenuta nel libro di Gerardo Padulo, L’ingrata progenie.

    • IL LATINO SERVE A TUTTI / LVII

    Plinio il Giovane e le lettere con Traiano sui cristiani

    Nell'epistolario di Plinio il Giovane vi sono lettere che rivestono un’importanza storica notevole, tra cui lo scambio con l'imperatore Traiano relativo a come affrontare la questione dei cristiani. Questo carteggio è particolarmente interessante, perché è la conferma della diffusione incredibile del cristianesimo già all’inizio del II secolo.           

    • IL BELLO DELLA LITURGIA

    Tommaso, l’incredulità svanisce davanti alla Presenza

    Il Caravaggio rappresentò l’incredulità di san Tommaso in una delle sue opere più celebri e riprodotte. Quella conservata a Potsdam, in Germania, sembra essere la versione migliore. La luce, che colpisce il sacro costato di Gesù Risorto, gioca un ruolo fondamentale. Illuminati sono anche i movimenti delle mani, che esprimono il dubbio radicato nel cuore dell’uomo, cui risponde il paziente e infinito amore di Dio.

    • IL LIBRO

    Pornodipendenza? Uscire dal tunnel è possibile

    Lo studio dello psicoterapeuta americano Peter Kleponis "Uscire dal tunnel" (D’Ettoris Editori) mostra con dati ed esempi concreti come la pornodipendenza sia una piaga che attanaglia bambini, adolescenti, coppie sposate e talvolta persino seminaristi e preti. La pornografia distorce l’idea della sessualità e ha effetti devastanti su chi se ne serve. Ma non mancano i rimedi per uscirne e tornare a essere, davvero, liberi.

    • FESTA NAZIONALE

    25 aprile, una festa che continua a dividere

    Il 25 aprile è una festa divisiva, piaccia o no. Non celebra una vittoria corale della nazione, ma quella di una parte di italiani contro l'altra. E' la celebrazione di una guerra civile che ha lacerato il popolo italiano. E non ci sono segnali di riappacificazione nazionale.

    • IL LATINO SERVE A TUTTI / LVI

    Tacito e le prime fonti storiche pagane sui cristiani

    Ai tempi di Tacito, l’ignoranza popolare non conosceva e non comprendeva i riti cristiani, come quello battesimale ed eucaristico. È facile comprendere come la comunione venisse intesa come antropofagia. Lo storico latino, nei suoi Annales, sembra farsi promotore di queste accuse infamanti.

    • IL LIBRO

    L'altra metà del cielo che il Cristianesimo ha valorizzato

    Il tema della considerazione e del ruolo della donna nella società attraversa i secoli ed è di grande attualità ancora oggi, come i recenti attacchi al Congresso Mondiale delle Famiglie di Verona hanno dimostrato con pregiudizi e falsità sopratutto riferite al Cristianesimo. Un libro di Francesco Agnoli e Maria Cristina Del Poggetto le smonta. 

    • IL LATINO SERVE A TUTTI / LV

    L'incendio di Roma e la responsabilità di Nerone

    Nel XV libro degli Annales Tacito descrive l’incendio che scoppiò tra il 18 e il 19 luglio del 64 d. C. a partire dal Circo Massimo e che si diffuse poi per la città provocando migliaia di vittime. Le voci diffuse sostenevano che Nerone «cercasse la gloria di fondare una nuova città». L’imperatore fece allora ricadere la colpa sui cristiani, dando il la alle prime grandi persecuzioni

    • IL BELLO DELLA LITURGIA

    Gesù, Gerusalemme giubila all’ingresso del Re

    Pietro Lorenzetti dipinse uno splendido affresco sull’ingresso di Gesù a Gerusalemme, il famoso episodio messianico con cui la liturgia ci introduce alla Settimana Santa. Gesù, in primo piano, catalizza la nostra attenzione mentre, benedicente, procede sul dorso di un asino.  Lo seguono compatti i Dodici. Riconosciamo in prima fila, mentre discutono tra loro, il vicario e il traditore di Cristo, Pietro e Giuda.

    • IL LIBRO

    Sessantotto, macerie di una rivoluzione contro i padri

    Ci stiamo estinguendo. E ci stiamo suicidando: letteralmente. Se vogliamo sapere come siamo arrivati a tutto questo, è necessario ripartire dal ‘68, il Sessantotto di piombo, che ha fatto scorrere fiumi di sangue. E il Sessantotto del desiderio, che ha distrutto il sesso per trasformare il piacere in un diritto. Riflessioni sul libro di Giovanni Formicola: Il Sessantotto, macerie e speranze