• IL BELLO DELLA LITURGIA

    Venezia ti accoglie con la storia della salvezza

    La storia della salvezza e dell’alleanza tra Dio e l’uomo, di cui Cristo sigilla il compimento, inizia già all’esterno, proprio nel grandioso apparato musivo del nartece. Viaggio nel nartece della Basilica di San Marco a Venezia. L’ultima parola non è della morte: la salvezza è affidata a un uomo giusto, l’unico rimasto.

    • RUSSIA

    Il gulag delle Solovki rischia di essere "sbianchettato"

    La memoria delle Solovki rischia di essere perduta. Lo denuncia Jurij Brodskij, il maggior storico del primo gulag sovietico. Che però, a sua volta, è stato denunciato da attivisti ortodossi per “oltraggio al sentimento religioso”. Una vicenda che testimonia il difficilissimo rapporto della Russia con la sua memoria storica e dell'opinione pubblica, in genere, con la memoria del comunismo.

    • GUERRA E LETTERATURA/XIV

    Betocchi, il ragazzo del '99 nella catabasi di Caporetto

    Carlo Betocchi appartiene alla generazione del ’99, quella che parte per la guerra a soli diciotto anni. Molti diciottenni, chiamati alle armi nel 1917 e frettolosamente istruiti, sono inviati a combattere. Non si sa quanti abbiano perso la vita tra le centinaia di migliaia di ragazzi che sono partiti.

    • IL BELLO DELLA LITURGIA

    Genio d'un Leonardo, che "predisse" l'Immacolata

    La Vergine delle rocce di Leonardo conservata al Louvre. L’immagine che Leonardo maturò fu diversa dall'iconografia commissionata e la sua Vergine delle Rocce, che replicò qualche anno dopo su di una tavola ora a Londra, fu associata, successivamente, dagli studiosi all’idea dell’Immacolata Concezione. 

    • ANNIVERSARIO DI MORTE

    Eugenio Corti: "Restaurate la Res publica christiana"

    Lo scrittore brianzolo che vivendo una fede che si comprometta per testimoniare, pubblicamente e artisticamente, la bellezza di una vita vissuta in Cristo, in alcuni suoi scritti chiese ai cristiani di impegnarsi a restaurare uno Stato come quelli medioevali. 

    • GRANDE GUERRA E LETTERATURA/XIII

    Gadda, la vendetta della realtà che perde il senso del tutto

    Gadda è, a sua volta, interprete e figlio di un’epoca che ha accresciuto a dismisura le conoscenze rispetto al passato, ma ha smarrito la possibilità di un senso del tutto. Così l’espressionismo gaddiano assume le forme della deformazione della realtà attraverso la quale lo scrittore sembra quasi vendicarsi della realtà stessa.

    • IL BELLO DELLA LITURGIA

    La presentazione di Gesù al tempio

    Nell'affresco di Giotto dedicato alla Presentazione di Gesù al tempio colpisce la tenerezza con cui Simeone afferra il Bambino, usando i lembi della sua veste, in segno di rispetto. I suoi occhi, dirà poi, hanno visto la Salvezza. Ora può, finalmente, andare in pace.

    • IL LIBRO

    I Maledetti intellettuali affascinati dai fascismi

    Dopo la fine della Prima Guerra Mondiale, la fine catastrofica del vecchio ordine europeo e l'insorgere del comunismo, molti furono gli intellettuali che vollero dare il via a una contro-rivoluzione. Molti furono affascinati dal fascismo e finirono dannati dalla storia. Un libro di Andrea Colombo racconta i Maledetti. 

    • GUERRA E LETTERATURA/12

    Fuori dalla trincea la guerra ordinaria di Saba

    Saba non conosce, quindi, la Grande guerra nella forma dell’esperienza della trincea. L’immagine della foglia rappresenta la fragilità dell’uomo da sempre nel mondo poetic

    • IL BELLO DELLA LITURGIA

    Tondo Doni, la Santa famiglia forte e virile

    La liturgia ambrosiana celebra in questa domenica la Santa Famiglia. Uno dei dipinti più celebri è il Tondo Doni di Michelangelo, dove la forza della figura di Maria trova riscontro e corrispondenza nel gesto di Giuseppe che, sicuro e attento, accoglie Chi, entrambi, hanno di più caro.  

    • L'INTERVISTA

    La filosofia non è difficile: si inizia con l'Uomo ragno

    "La buona filosofia la si trova dappertutto. A volte, per approfondire alcuni concetti con gli studenti, ho fatto scegliere a loro dei film da guardare e discutere insieme". Intervista a Fulvio di Blasi, autore di un libro per studenti sulla sapienza filosofica. Partendo da ciò che la realtà ancor oggi ci dice. 

    • CENSURA ONLINE

    Damore contro Google, il confine sottile della libertà

    James Damore e Dabin Gudeman fanno causa a Google per discriminazione contro i dipendenti bianchi, maschi e conservatori. Alla base della vicenda c'è la memoria di Damore contro la politica aziendale di Google. Fra la difesa della sua libertà di espressione e gli aspetti più indifendibili del pensiero di Damore c'è un confine sottile.