• Nuova legge sui media

Ungheria, reclami in aumento per spot LGBT

Il governo ungherese ha approvato a giugno una legge che vieta di fare propaganda LGBT a  danno dei minori. La National Media and Infocommunications Authority (NMHH) ha comunicato di aver ricevuto da quella data 69 segnalazioni di presunte violazioni di tale legge.

L’anno scorso il medesimo ente aveva ricevuto, per lo stesso periodo, un numero di segnalazioni sette volte inferiori. Ciò forse a voler dire che la legge giustamente sprona i cittadini a denunciare le violazioni.

La legge ungherese a protezione dei minori è stata fortemente attaccata dalla Commissione europea che ha avviato un procedimento nei confronti del governo ungherese.