Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Natività di san Giovanni Battista a cura di Ermes Dovico
SCHEGGE DI VANGELO

Una conoscenza superficiale

E si meravigliava della loro incredulità (Mc 6,6)

Schegge di vangelo 01_02_2023 English Español

In quel tempo, Gesù venne nella sua patria e i suoi discepoli lo seguirono. Giunto il sabato, si mise a insegnare nella sinagoga. E molti, ascoltando, rimanevano stupiti e dicevano: «Da dove gli vengono queste cose? E che sapienza è quella che gli è stata data? E i prodigi come quelli compiuti dalle sue mani? Non è costui il falegname, il figlio di Maria, il fratello di Giacomo, di Ioses, di Giuda e di Simone? E le sue sorelle, non stanno qui da noi?». Ed era per loro motivo di scandalo. Ma Gesù disse loro: «Un profeta non è disprezzato se non nella sua patria, tra i suoi parenti e in casa sua». E lì non poteva compiere nessun prodigio, ma solo impose le mani a pochi malati e li guarì. E si meravigliava della loro incredulità. Gesù percorreva i villaggi d'intorno, insegnando. (Mc 6,1-6)

Un grande ostacolo all'azione di Dio nella nostra vita è il non credere in Lui. Oppure credere, ma in maniera superficiale, senza essere toccati dalla Grazia né mettere in pratica il Suo insegnamento. Ma così non avviene nulla, nemmeno un miracolo. Infatti Gesù non guarisce tanti malati ma pochi. Oggi chiedi al Signore di aumentare la tua fede, come fecero gli apostoli stessi.