• ALMANACCO

Tocqueville

Nell’intervallo tra l’uscita del primo e del secondo volume de La democrazia in America, la schiavitù era ormai stata abolita nell’America Latina e nelle colonie inglesi...

Nell’intervallo tra l’uscita del primo e del secondo volume de La democrazia in America, la schiavitù era ormai stata abolita nell’America Latina e nelle colonie inglesi. Ma veniva introdotta nel Texas, che gli americani avevano strappato al Messico. Alexis de Tocqueville così scriveva il 13 aprile 1857 all’americano Thomas Sedwick: «Quanto alla politica che consente alla schiavitù di svilupparsi in tutta una porzione della terra nella quale era sino a questo momento sconosciuta, ammetterei, come voi sostenete, che non si può fare altro che tollerare tale estensione, nell’interesse particolare e attuale dell’Unione». Dello stesso parere era Lincoln, che scatenò la guerra civile per impedire la secessione del Sud, non per abolire la schiavitù. Proclamò l’abolizione solo quando temette di perdere la guerra.

 

Dona Ora