• Referendum

Taiwan, il referendum ha bocciato le "nozze" gay

A Taiwan sabato si sono svolti due referendum. Un primo per confermare che il matrimonio può avvenire solo tra un uomo e una donna e un secondo per estendere i diritti del matrimonio tra persone eterosessuali a quelle omosessuali. In entrambi i casi hanno perso i sostenitori delle “nozze”gay.

Però i difensori della famiglia non possono cantare vittoria. Infatti da una parte il voto dei referendum non è vincolante per il governo e su altro fronte la Corte costituzionale di Taiwan nel 2017 aveva dato ordine al Parlamento di legiferare a favore delle “nozze” gay entro due anni. Molto probabilmente accadrà questo: il Parlamento voterà una nuova disciplina sull’istituto della famiglia che presenterà delle aperture alle istanze delle realtà arcobaleno, ma non con quella struttura così radicale a favore delle rivendicazioni omosessualiste tanto invocata dalle lobby gay.

https://notizie.tiscali.it/esteri/articoli/taiwan-bocciati-in-referendum-matrimoni-gay-00001/