Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Sant’Augusto Chapdelaine a cura di Ermes Dovico
Borgo Pio
a cura di Stefano Chiappalone

nomina

Tännler è il nuovo maggiore delle Guardie Svizzere

Il neo-maggiore "assumerà la responsabilità dell'impiego dei servizi, delle operazioni, della centrale e della pianificazione delle operazioni".

Borgo Pio 20_03_2023

È il tenente Dominik Tännler il nuovo maggiore della Guardia Svizzera Pontificia, nominato lo scorso 7 marzo.

47 anni, nato nel Canton Zurigo, il neo-maggiore Tännler fa parte del corpo delle guardie del pontefice dal 1998. «In qualità di Maggiore, come capo della sicurezza, si assumerà la responsabilità dell'impiego dei servizi, delle operazioni, della centrale e della pianificazione delle operazioni», si legge nel comunicato della Guardia Svizzera Pontificia, attualmente guidata dal colonnello comandante Christop Graf.

La fondazione della Guardia Svizzera risale al 1506, durante il pontificato di papa Giulio II (ma la disponibilità di mercenari elvetici al servizio del Papa era già presente dal 1478 con Sisto IV). Il corpo, caratterizzato dalle splendide uniformi rinascimentali, non ha solo una funzione cerimoniale, ma anche militare, di protezione alla persona del pontefice, specie dopo l'attentato a Giovanni Paolo II. E dispone anche di un sito web per approfondire la storia e la vita quotidiana delle guardie del Papa.