Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Cattedra di San Pietro a cura di Ermes Dovico

Bimbi in provetta

Spagna, fecondazione artificiale anche per i trans

Il governo spagnolo di matrice socialista guidato da Pedro Sánchez ha deciso che la fecondazione artificiale tornerà ad essere gratuita e verrà estesa anche alle persone transessuali.

Gender Watch 13_11_2021

Il governo spagnolo di matrice socialista guidato da Pedro Sánchez ha deciso che la fecondazione artificiale tornerà ad essere gratuita e verrà estesa anche alle persone transessuali. Oggi è già permessa alle donne single e alle persone omosessuali. Dunque anche donne e uomini transessuali potranno far ricorso a questa tecnica.

Il ministro per la salute Carolina Darias ha commentato davanti a diversi gruppi LGBT: «questi sono diritti che non dovrebbero mai essere soppressi».

A parte il fatto che volere un bambino non può essere mai un diritto, ma solo un nobile desiderio, l’estensione di tale “diritto” alle persone transessuali era inevitabile. Accettato il principio che una coppia eterosessuale ha il “diritto” ad avere un bambino in provetta, come si potrà negare questo “diritto” alle coppie omosessuali, a quelle transessuali e alle donne single?