• SCHEGGE DI VANGELO

Sincera docilità a Dio

Il Padre vostro sa di quali cose avete bisogno prima ancora che gliele chiediate (Mt 6, 8)

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Pregando, non sprecate parole come i pagani: essi credono di venire ascoltati a forza di parole. Non siate dunque come loro, perché il Padre vostro sa di quali cose avete bisogno prima ancora che gliele chiediate. Voi dunque pregate così: Padre nostro che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome, venga il tuo regno, sia fatta la tua volontà, come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano, e rimetti a noi i nostri debiti come anche noi li rimettiamo ai nostri debitori, e non abbandonarci alla tentazione, ma liberaci dal male. Se voi infatti perdonerete agli altri le loro colpe, il Padre vostro che è nei cieli perdonerà anche a voi; ma se voi non perdonerete agli altri, neppure il Padre vostro perdonerà le vostre colpe». (Mt 6, 7-15)

La maggioranza dei padri umani, benché peccatori, cercano di fare il bene dei loro bambini. Come bambini, però, anche noi non abbiamo perfetta conoscenza, in questa vita terrena, degli elementi per valutare noi stessi e il nostro vero bene. Quindi affidiamoci con sincera docilità alla volontà divina, accettandola anche se a volte sembra non rispondere alle nostre preghiere.

Dona Ora