• la ricetta

Sbrisolona

La ricetta della sbrisolona, ​​nata tra il XVI e il XVII secolo, deriva dalla tradizione contadina, come testimonia l'utilizzo della farina di mais. Una ricetta modificata nel tempo con l'aggiunta di diversi ingredienti: mandorle, zucchero, burro... Oggi la sbrisolona è una pasta frolla grande, asciutta e molto friabile, come un crumble.

English Español

Ingredienti per 6-8 persone
100 g Farina
100 g Farina di mais
100 g Zucchero
100 g Mandorle tritate e 20 intere
100 g Burro
2 tuorli d’uovo
La scorza di mezzo limone
1 bustina Zucchero vanigliato

Preparazione
Per prima cosa sbucciate 100 g di mandorle e tritatele, poi grattugiate la scorza di mezzo limone. Quindi, in un contenitore, mescolare le due farine, lo zucchero, le mandorle tritate, lo zucchero vanigliato e la scorza di limone. In un recipiente più piccolo lavorare il burro a pezzetti con i tuorli d'uovo.

Quindi, amalgamare il tutto e impastare con le dita fino ad ottenere una pasta sabbiosa (un insieme di "brezza").

Infine adagiate la carta da forno su una teglia o in uno stampo da crostata, e distribuite l'impasto su un'altezza di 2 cm massimo, senza troppa pressione. Aggiungere sopra le mandorle intere non pelate.

Infornare per 30-35 minuti a 180°C. Fate raffreddare e servite. Potete conservarlo per 2/3 giorni sotto una tortiera.

Consiglio pratico
La tradizione vuole che la sbrisolona venga spezzata colpendola con un pugno al centro. Non tagliarla mai con un coltello, solo con le mani. Da accompagnare con un vino dolce o un caffè.

Dona Ora

English Español