• SCHEGGE DI VANGELO

Rendiamo grazie a Dio

E gli altri nove dove sono? (Lc 17, 17)

Lungo il cammino verso Gerusalemme, Gesù attraversava la Samarìa e la Galilea. Entrando in un villaggio, gli vennero incontro dieci lebbrosi, che si fermarono a distanza e dissero ad alta voce: «Gesù, maestro, abbi pietà di noi!». Appena li vide, Gesù disse loro: «Andate a presentarvi ai sacerdoti». E mentre essi andavano, furono purificati. Uno di loro, vedendosi guarito, tornò indietro lodando Dio a gran voce, e si prostrò davanti a Gesù, ai suoi piedi, per ringraziarlo. Era un Samaritano. Ma Gesù osservò: «Non ne sono stati purificati dieci? E gli altri nove dove sono? Non si è trovato nessuno che tornasse indietro a rendere gloria a Dio, all’infuori di questo straniero?». E gli disse: «Àlzati e va’; la tua fede ti ha salvato!». (Lc 17, 11-19)

Dei dieci, però, uno solo, un samaritano, torna da Gesù per ringraziarLo, riconoscendolo come Dio con il gesto della prostrazione in segno di sottomissione. Tutti e dieci si rivolgono fiduciosi a Gesù ma solo uno torna a ringraziare: questo ci dimostra che le sole  preghiere non bastano ma ci vogliono anche delle dimostrazioni pratiche della nostra fede. Chiediamo quindi al Signore che ci dia la forza ogni giorno di testimoniare a testa alta la nostra fede con preghiere e opere... senza dimenticare di ringraziarLo per i tanti suoi quotidiani doni.