• Polemiche

Per la Rowling un uomo non può diventare una donna

Maya Forstater era una ricercatrice britannica che lavorava presso il Centre for Global Development di Londra e che è stata licenziata per aver twittato questo messaggio: «Ciò che mi è che persone intelligenti che ammiro, che sono assolutamente a favore della scienza in altri settori e che si battono per i diritti umani e per i diritti delle donne, si fanno in quattro per evitare di dire la verità: gli uomini non possono trasformarsi in donne (perché questo potrebbe ferire i sentimenti degli uomini)».

Il giudice che ha rigettato il ricorso della Forstater ha parlato di posizioni «assolutistiche» che non sono «degne di rispetto in una società democratica».

La madre di Harry Potter, la scrittrice J.K. Rowling ha espresso la sua solidarietà alla ricercatrice licenziata twittando a sua volta quanto segue: «Vestitevi come volete. Chiamatevi come volete. Andate a letto con ogni adulto consenziente che volete. Vivete la vostra vita al massimo, in pace e sicurezza. Ma far perdere il lavoro alle donne per aver dichiarato che il sesso è una cosa reale?».

Il pensiero unico si è staccato dalla realtà e chi lo contesta perde il lavoro, finisce dietro le sbarre, rischia la vita, etc.

http://www.ilgiornale.it/news/spettacoli/anti-transgender-mondo-lgbt-contro-jk-rowling-1801650.html