• SCHEGGE DI VANGELO

Non facile, ma felice

ll mio giogo infatti è dolce e il mio peso leggero (Mt 11, 30)

In quel tempo, Gesù disse: «Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi, e io vi darò ristoro. Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me, che sono mite e umile di cuore, e troverete ristoro per la vostra vita. Il mio giogo infatti è dolce e il mio peso leggero». (Mt 11, 28-30)

Il papa San Paolo VI affermò che il cristianesimo non è facile ma è felice. E siccome ogni essere umano è fatto per la felicità, questa non può che essere conseguita, imitando Gesù e conformandosi alla Sua Volontà poiché chi vede e ascolta Lui, vede e ascolta il Padre. Di fronte a ciò ogni giogo, beffa e persecuzione subita in quanto discepoli di Gesù ci apparirà irrilevante o addirittura può diventare fonte di beatitudine. Non scoraggiamoci dunque davanti alle difficoltà!