• USA

Lui gay, lei etero e si sposano

Skyler e Amanda sono giovani e frequentano una comunità statunitense di mormoni. I due si sposano ma Amanda capisce subito che c’è qualcosa che non va nel marito. Poi la rivelazione: è omosessuale.

Da lì la decisione di superare l’ostacolo con colloqui con professionisti e molta preghiera. La coppia riuscì nell’intento ed ebbero anche un bambino, scomparso però prematuramente.

Skyler denuncia il rifiuto da parte della comunità LGBT della sua scelta, quasi che un omosessuale sia obbligato ad assecondare sempre il proprio orientamento: proprio loro che inneggiano alla libertà di scelta.

Skyler così si è rivolto alle persone omosessuali su Twitter: «Chiediamo solo la stessa grazia e comprensione che chiedono le altre persone della comunità LGBT, perché siamo due adulti consenzienti. Compagni gay, capisco perfettamente l’intensa difficoltà di provare vergogna per quello che siete. Ma forse è ancora più dannoso per noi stessi passare da un estremo della vergogna all’altro estremo dell’orgoglio. Possiamo scegliere di vantarci meno della nostra sessualità e di più della nostra eredità divina».