• Cortocircuiti

L'attrice gay di Batwoman non è abbastanza gay per i fan

Batwoman è una supereroina dei fumetti omosessuale che è ormai approdata allo schermo televisivo. Ad interpretarla Roby Rose, dichiaratamente lesbica da quando aveva 12 anni (ora ne ha 32). Ma per i fan non è sufficientemente omosessuale per interpretare quel ruolo.

Allora Rose ha deciso di lasciare twitter con questo ultimo messaggio: ““Come si può dire che non sono omosessuale e che quindi non posso essere Batwoman? È la cosa più ridicola e divertente che abbia mai letto, ho fatto coming out a dodici anni e negli ultimi cinque mi sono sempre sentita dire che sono ‘troppo gay’ e ho dovuto sopportare le critiche. Come si fa ora a girare la situazione? State parlando sempre di me, la stessa persona”.

Curiose le critiche dal mondo omosessualista: non basta essere gay, ma occorre essere gay in un grado di omosessualità accettabile. Ma quale dovrebbe essere il contenuto minimo di omosessualità in una persona? Il 20% come per le aranciate in riferimento alla quantità minima di succo d’arancia?

http://www.repubblica.it/spettacoli/people/2018/08/13/news/ruby_rose-204027135/