• SCHEGGE DI VANGELO

La vera Sapienza

Perché hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai piccoli (Lc 10, 21)

In quella stessa ora Gesù esultò di gioia nello Spirito Santo e disse: «Ti rendo lode, o Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai piccoli. Sì, o Padre, perché così hai deciso nella tua benevolenza. Tutto è stato dato a me dal Padre mio e nessuno sa chi è il Figlio se non il Padre, né chi è il Padre se non il Figlio e colui al quale il Figlio vorrà rivelarlo». E, rivolto ai discepoli, in disparte, disse: «Beati gli occhi che vedono ciò che voi vedete. Io vi dico che molti profeti e re hanno voluto vedere ciò che voi guardate, ma non lo videro, e ascoltare ciò che voi ascoltate, ma non lo ascoltarono». (Lc 10, 21-24)

La Sapienza è un dono dello Spirito Santo che permette a coloro che ne godono di analizzare e giudicare, se stessi e tutto e tutti, secondo il punto di vista di Dio. È quindi evidente che tale dono può essere trasmesso da Dio solo agli umili, ai poveri in spirito, che non ritengono loro esclusiva proprietà i beni materiali e spirituali che si trovano momentaneamente ad amministrare nella loro vita terrena ma li mettono costantemente a disposizione della propria e altrui conversione. Abbandoniamo immediatamente la superbia di sentirci perfetti o quasi.