• Maternità surrogata

La Spagna verso il "No" all’utero in affitto

Il governo spagnolo di Pedro Sanchez e Pablo Iglesias nel settimo punto del programma di governo depositato alla vigilia del voto di fiducia  e dedicato alle Politiche Femministe ha messo al bando la pratica dell’utero in affitto, pratica spesso utilizzata dalle coppie omosessuali. È la prima volta che accade in Occidente per uno schieramento di sinistra

Il divieto nasce dalla consapevolezza che tale pratica «mina i diritti delle donne, soprattutto le più vulnerabili, mercificando i loro corpi e le loro funzioni riproduttive. Agiremo contro le agenzie che offrono questa pratica sapendo che è vietata nel nostro Paese».

Notizia sicuramente positiva, anche se era bene – ma ad uno schieramento di sinistra non si può chiedere troppo sulle tematiche di bioetica – ricordare che la pratica della maternità surrogata oltre a cosificare la donna, reifica anche e prima il nascituro.

https://www.linkiesta.it/it/article/2020/01/07/gestazione-utero-affitto-spagna-italia-donne-diritti/44971/