• FINO AI CONFINI DELLA TERRA

La Bussola si fa in tre

Aprendo oggi la Nuova Bussola Quotidiana sicuramente non vi sarà sfuggita la novità. Da ieri sera, sotto la tradizionale testata c’è infatti il link a due altre testate gemelle, Daily Compass e Brújula Cotidiana. Ebbene sì, la Bussola comincia a pubblicare in inglese e spagnolo.

Aprendo oggi la Nuova Bussola Quotidiana sicuramente non vi sarà sfuggita la novità. Da ieri sera, sotto la tradizionale testata c’è infatti il link a due altre testate gemelle, Daily Compass e Brújula Cotidiana. Ebbene sì, la Bussola comincia a pubblicare in inglese e spagnolo: un articolo al giorno, per sei giorni la settimana, dal lunedì al sabato. Si tratta di uno sviluppo non scontato – dipendendo da tanti fattori contingenti e soprattutto dalle risorse disponibili - eppure già implicito nella stessa origine della Bussola: il desiderio di giudicare tutto a partire dalla fede, e con questo arrivare ovunque. “Fino ai confini della terra” non a caso è il motto della campagna raccolta fondi che abbiamo lanciato da pochi giorni e che non casualmente coincide con l’inaugurazione delle nuove testate.

Sì, desideriamo «fare giungere ai confini della terra il lieto annunzio del Salvatore», come ricordava ieri la liturgia, perché il nostro lavoro giornalistico ha questo come origine e come scopo. Siamo certi che la fede cattolica offre una prospettiva originale su tutte le vicende che interessano l’uomo, ogni uomo. Anzi, è l’unica possibilità di valorizzare tutto quanto è umano. E proprio attraverso questa prospettiva originale, attraverso questo sguardo sulla realtà, possiamo far conoscere la fonte da cui questo sguardo scaturisce.
La Bussola esiste per aiutare i lettori, grazie alla nostra rete di collaboratori, a orientarsi tra le notizie del giorno cercando di cogliere quegli aspetti maggiormente connessi con il nostro destino. Per questo ci sta a cuore la dottrina della Chiesa, così insidiata oggi; per questo ci interessiamo di bioetica, di educazione, di ecologia, di politica, di economia e di tutto quanto riguarda l’uomo.

È con questo approccio che iniziamo la pubblicazione anche in altre lingue, iniziando da quelle oggi più diffuse. Si obietterà: ci sono già diversi siti e testate online cattoliche in inglese e spagnolo. È vero, ma in generale si occupano soprattutto di informazione religiosa e di bioetica. Pur iniziando con un solo articolo al giorno (oltre al santo e alla scheggia di Vangelo), anche in inglese e spagnolo vogliamo invece riproporre ciò che già si è rivelato originale in Italia e che ha fatto della Bussola un sicuro punto di riferimento per le diverse decine di migliaia di lettori che ogni giorno leggono i nostri articoli.

Abbiamo scelto anche di proporre delle singole testate in lingua, anziché trasformare la Bussola in sito multilingue: il motivo è che, seppure all’inizio gli articoli in inglese e spagnolo saranno prevalentemente traduzioni dall’italiano, la prospettiva verso cui ci muoviamo è quella di una vera e propria internazionalizzazione con scambi tra collaboratori di diversi paesi.  

Il progetto è sicuramente ambizioso, ma pur consapevoli dei nostri limiti, siamo certi che stiamo seguendo una strada che Qualcun altro ci indica e che possiamo contare su tanti amici che sono partecipi di questa avventura sostenendo quest’opera in tanti modi.

E come è accaduto per la Bussola, è importante che accada anche per Daily Compass e Brújula Cotidiana: un pubblico che cresce per il passaparola, per la condivisione con gli amici di articoli ritenuti importanti. Così siamo sicuri che non mancherete di far conoscere Compass e Brújula ai vostri contatti anglofoni e ispanofoni, perché tutti insieme possiamo portare «il lieto annunzio del Salvatore fino ai confini della terra».