Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Federico di Utrecht a cura di Ermes Dovico

RACCOLTA FONDI ESTATE 2023

La battaglia per la Verità prosegue: il nostro grazie ai lettori

Si conclude con un importante risultato la Campagna di raccolta fondi estiva. Il lavoro della Bussola dà fastidio, come conferma l’ultima censura su Youtube in tema di Covid. Ma l’aiuto di Dio e dei lettori ci sostiene nella battaglia.
- Covid e altre "emergenze", così svanisce la libertà, di Ermes Dovico

- Rosario in diretta sospeso, YouTube ci blocca

Cari amici,

anche quest’anno la Campagna raccolta fondi estiva si conclude con un importante risultato. La vostra generosità ha fruttato circa 45mila euro: un dato in leggera flessione rispetto all’anno scorso, ma comprensibile tenendo conto delle difficoltà economiche che attanagliano un numero sempre maggiore di persone. Ad ogni modo è la testimonianza della consapevolezza che la Bussola è uno strumento importante a difesa della Verità e della libertà.

Dunque, anzitutto un grande grazie a tutti coloro che hanno contribuito a questo successo. E ricordo poi che – se anche promuoviamo due campagne all’anno – è sempre possibile fare una donazione cliccando sul tasto DONA ORA che trovate in fondo a ogni articolo o in alto a destra della testata in Home Page, oppure cliccando sul tasto “Sostienici” sulla barra di navigazione. Come sapete, per noi ogni donazione è preziosa per poter programmare il nostro lavoro.

E quanto questo lavoro sia importante lo dimostra il fastidio che i nostri articoli e servizi danno al Potere. Proprio ieri mattina Youtube ha oscurato la registrazione dell’intervista che Andrea Zambrano ha fatto in diretta al dottor Paolo Bellavite il 25 luglio, nel quadro degli incontri del martedì sera che abbiamo promosso sul tema di questa Campagna raccolta fondi, “La Verità ci fa liberi”. Qual è il problema? Ovviamente la confutazione – dati scientifici alla mano – della narrazione ufficiale su Covid, vaccini e sanità. E aver posto le domande decisive su noi e sulla società.

Il regime che ormai si è instaurato, e ora usa anche il caldo estivo come pretesto per imporre la sua agenda, non tollera voci dissonanti, voci libere. E come pena accessoria ieri non è stato possibile neanche trasmettere in diretta il Rosario che ogni giorno preghiamo alle 12.45 nella nostra redazione condividendolo con tutti i lettori che lo desiderano.

Siamo consapevoli che siamo solo all’inizio di uno scontro sempre più duro, sempre più impari. Siamo davvero un piccolo Davide davanti al gigante Golia rappresentato dal Potere, ma noi porteremo avanti la nostra battaglia per la Verità fino in fondo. E sempre grazie a Dio e al vostro sostegno, senza il quale nulla sarebbe possibile.

Perciò, ancora una volta grazie per quanto avete fatto e grazie per tutto quanto potrete ancora fare per sostenere la vita della Bussola.