• Diritti & rovesci

Il Costa Rica dice "Sì" alle "nozze" gay

Nel 2006 la Corte Suprema del Costa Rica disse No alle “nozze” gay. Stesso divieto si può rintracciare anche nel Codice della Famiglia. Poi venne la Corte interamericana dei diritti umani la quale stabilì che in tutti i Paesi su cui aveva giurisdizione fossero legittimati i “matrimoni” omosessuali.

Ora la Corte Suprema ha deciso che il Parlamento deve eliminare tale divieto e rendere legittimi i “matrimoni” tra persone dello stesso sesso entro 18 mesi.

In pochi anni in tutto il mondo l’onda delle “nozze” gay ha travolto moltissimi parlamenti sebbene questo istituto, sempre in tutto il mondo , goda di poco favore da parte delle stesse coppie omosessuali.

https://www.ilpost.it/2018/08/10/costa-rica-matrimoni-gay-2/