• Canada

Giudice vieta amputazione seni ad una 17enne

Dietro richiesta della madre un giudice della Corte Suprema di Vancouver ha vietato l’amputazione dei seni ad una 17enne che era confusa sulla sua identità sessuale.

L’ordinanza impedisce al chirurgo estetico Daniel Mckee e al dottor Andrea Szewchuk, il medico di base della ragazza, «di fornire [alla ragazza] consigli, suggerimenti o consulenze in preparazione o esecuzione di una doppia mastectomia o di qualsiasi intervento chirurgico fino alle 16:00 del 27 novembre 2020, momento in cui scadrà l'ingiunzione, a meno che non sia stata prorogata per ordine del tribunale».

Perché questo tempo di sospensione ordinato dal giudice? Risponde l’avvocato della madre: «La madre ha bisogno di vedere tutti i protocolli che hanno portato i due medici a giungere alla conclusione che ciò che intendevano fare era nel migliore interesse della ragazza».

La madre ha aggiunto: «Sono sconvolta dalla mancanza di standard clinici e protocolli medici che permettono ai medici di somministrare steroidi ed eseguire mastectomie per mutare il sesso a ragazze adolescenti che sono traumatizzate e trascinate da questa moda».

Intanto il Parlamento canadese sta discutendo una legge che impedirà ai genitori di dissuadere i figli dal “cambiare” sesso.