Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Lucio I a cura di Ermes Dovico
SCHEGGE DI VANGELO

Donare il 50%

Li ammonisca severamente (Lc 16,28)

Schegge di vangelo 09_03_2023 English Español

In quel tempo, Gesù disse ai farisei: «C'era un uomo ricco, che indossava vestiti di porpora e di lino finissimo, e ogni giorno si dava a lauti banchetti. Un povero, di nome Lazzaro, stava alla sua porta, coperto di piaghe, bramoso di sfamarsi con quello che cadeva dalla tavola del ricco; ma erano i cani che venivano a leccare le sue piaghe. Un giorno il povero morì e fu portato dagli angeli accanto ad Abramo. Morì anche il ricco e fu sepolto. Stando negli inferi fra i tormenti, alzò gli occhi e vide di lontano Abramo, e Lazzaro accanto a lui. Allora gridando disse: "Padre Abramo, abbi pietà di me e manda Lazzaro a intingere nell'acqua la punta del dito e a bagnarmi la lingua, perché soffro terribilmente in questa fiamma". Ma Abramo rispose: "Figlio, ricòrdati che, nella vita, tu hai ricevuto i tuoi beni, e Lazzaro i suoi mali; ma ora in questo modo lui è consolato, tu invece sei in mezzo ai tormenti. Per di più, tra noi e voi è stato fissato un grande abisso: coloro che di qui vogliono passare da voi, non possono, né di lì possono giungere fino a noi". E quello replicò: "Allora, padre, ti prego di mandare Lazzaro a casa di mio padre, perché ho cinque fratelli. Li ammonisca severamente, perché non vengano anch'essi in questo luogo di tormento". Ma Abramo rispose: "Hanno Mosè e i Profeti; ascoltino loro". E lui replicò: "No, padre Abramo, ma se dai morti qualcuno andrà da loro, si convertiranno". Abramo rispose: "Se non ascoltano Mosè e i Profeti, non saranno persuasi neanche se uno risorgesse dai morti"». (Lc 16,19-31)

Avete mai visto a un funerale il camion dei traslochi dietro al carro funebre? No di certo. Infatti il morto con sé non porta nulla. Nulla di nulla. Il ricco epulone del vangelo si illudeva che la propria condizione potesse durare per sempre, ma invece è arrivato nell'aldilà spogliato di tutto e per giunta punito per il suo egoismo. Ecco perché occorre ascoltare la parola di Dio e usare le ricchezze con distacco e con attenzione agli altri. Zaccheo incontrando Gesù decise di dare il 50% dei suoi beni ai poveri. Certo rimase comunque ricco, ma sentì nel cuore di dare molto a chi aveva di meno. San Francesco rinunciò al 100% dei suoi beni, incluso il nome paterno. Tu quale percentuale sei disposto a cedere di quello che hai per amore di Gesù?