• Spazi promiscui

Detenuto trans aggredisce una detenuta

Nel 2019 il Ministro della Giustizia inglese decise che gli uomini che si sentono donne potevano essere reclusi nelle carceri femminili "indipendentemente dal fatto che abbiano intrapreso qualsiasi azione legale, amministrativa o medica per acquisire quel nuovo genere”.  In buona sostanza, un’autodichiarazione.

Da quel momento le violenze sessuali perpetrate da trans uomini a danno delle detenute aumentò. I primi sono l’1% della popolazione carceraria ma sono rei del 5,6% delle violenze sessuali a danno delle donne.

Ennesimo caso giudiziario, svoltosi di recente, è quello della detenuta F.D.J. aggredita sessualmente da un trans uomo che nel passato era stato condannato per reati a sfondo sessuale in cui le vittime erano donne. Come mettere una volpe in pollaio.