• Educazione

Australia, legge contro la libertà di educazione nelle scuole religiose

Il premier australiano, Scott Morrison (nella foto), ha promesso una legge che impedirà, a suo dire, che uno studente venga espulso da una scuola di ispirazione cristiana se è omosessuale. La legge “chiarirà che nessuno studente di una scuola non statale dovrebbe essere espulso in base alla propria sessualità”, ha dichiarato.

Ovviamente nessuna scuola dovrebbe allontanare uno studente perché omosessuale, anzi dovrebbe accoglierlo proprio per aiutarlo ad uscire da questa sua condizione. Ma cosa fare se, come è accaduto, lo studente omosessuale diventa intemperante? Se compie gravi atti di bullismo? Se non permette il sereno svolgimento delle lezioni? Se insulta e addirittura è violento con i compagni e i professori? Se passerà questa legge, a motivo della sua omosessualità, sarà immune dall’espulsione. E vuoi vedere che anche gli studenti eterosessuali, mentendo, si dichiareranno omosessuali ogni volta che rischieranno l’espulsione?

http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/oceania/2018/10/13/mai-piu-gay-banditi-da-scuole-religiose_5f4a145b-3236-445b-bd94-c123d78d5bd4.html