• DIRITTI UMANI

    La Germania riconosce i bambini non nati

    Il Parlamento tedesco ha approvato in maggio una norma importante in fatto di vita nascente. Ora sarà possibile dare legalmente un nome anche a quei bambini non nati di peso inferiore ai 500 grammi.

    • ABORTO

    Irlanda tradisce la difesa della vita

    Il Governo irlandese ha approvato e pubblicato il Protection of Life During Pregnancy Bill 2013. Qui si parla di liceità dell’aborto se «vi è un reale rischio di perdita della vita della donna per mezzo del suicidio». Basterà minacciarlo per abortire.

    • POLITICA

    Leggi ingiuste, nessuna complicità

    La Giornata per l'Evangelium Vitae è l'occasione per riflettere su uno dei suoi passaggio 73. Non solo non è lecito collaborare alla creazione ex novo di una legge ingiusta, per i politici cattolici è errato anche proporre leggi inique meno lesive di quelle proposte.

    • AMERICA

    Osa, golpe contro la vita

    L'Assemblea Generale dell'Organizzazione degli Stati Uniti ha approvato una risoluzione che chiede ai Paesi membri di attenersi al MESECVI, un'implementazione della Convenzione interamericana sulla violenza contro le donne, che però stravolge le leggi a tutela della vita umana nascente.

    • STRATEGIA ABORTISTA

    El Salvador: storia di una gravidanza strumentalizzata

    La storia di una ventiduenne salvadoregna, affetta da lupus sistemico e incinta di un figlio anencefalico, evidenzia lo schema propagandistico degli abortisti: strumentalizzare un caso particolare, stravolgere la verità dei fatti, introdurre l'aborto come diritto.

    • ABORTO

    Gli obiettori nei mirino del ministro Bonino

    Secondo il ministro Bonino l’obiezione di coscienza, prevista dalla legge 194 del 1978, impedisce l’applicazione della legge. Il "diritto all'aborto" sarebbe negato dai veri nemici dei radicali e degli abortisti: gli obiettori di coscienza. 

    • CATTIVI MAESTRI

    Infanticidio, chi lo fa e chi lo teorizza

    Titoli scandalizzati per la "clinica degli orrori" del dottor Gosnell. Ma egli non ha fatto altro che applicare ciò che in molti teorizzano: lo stesso è sostenitore dell'aborto tardivo. E il Journal of Medical Ethics ha appena dedicato un numero apologetico sull'infanticidio.

    • PUGLIA

    Se la sinistra insegue le lobby gay

    Si avvicinano le imminenti elezioni al Comune di Bari e alla Regione Puglia e come accade dovunque si vota, chi si candida vuole ingraziarsi le potenti lobby omosessualiste, che non costituiscono solo un serbatoio di voti, ma spesso sono in grado di determinare chi vince e chi perde. 

    • EUTANASIA

    Corte Europea per la Distruzione dell'Uomo

    Giudicando sul caso di una anziana signora svizzera che si era vista negare il ricorso all'eutanasia, la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo ha dato torto alla Svizzera - che già in fatto di eutanasia è molto aperta - chiedendo "chiarezza" legislativa.

    • STATI UNITI

    Gosnell condannato, gli orrori continuano

    Carcere a vita per Kermit Gosnell, il medico che uccideva bambini nati vivi dopo l'aborto. Ma mentre un caso si chiude spunta un'altra clinica degli orrori in Texas: bambini nati vivi uccisi in modo barbaro e poi gettati nella spazzatura.

    • ROMA

    Marcia per la vita, un grande successo

    30 mila persone hanno sfilato a Roma per testimoniare l'impegno a difesa della vita e della famiglia naturale. Rilevante la presenza dei giovani. Delegazioni anche da Polonia, Francia e Cina, gemellaggio con la March for Life di Washington. E con la benedizione di Papa Francesco.

    • INCHIESTA

    Il "caro" aborto

    In tempi come i nostri, di pressione fiscale alle stelle e di recessione economica record, l’unica ricetta sicura per rilanciare il Paese è il taglio delle spese pubbliche inutili. Come ad esempio l’aborto. Una spesa che si avvicina ai 200 milioni di euro all'anno.