• NUOVI DOCENTI

    Istituto GP2, la rivoluzione di Paglia è "sovranista"

    La presentazione del nuovo Istituto Giovanni Paolo II conferma la rivoluzione di monsignor Paglia. Confermato il licenziamento e il ridimensionamento dei docenti che maggiormente rappresentavano la tradizione dell'Istituto (polacchi, spagnoli, tedeschi) entra una pattuglia di soli italiani, guidati dai moralisti Maurizio Chiodi e Pier Davide Guenzi, noti per le loro aperture su omosessualità e contraccezione e per invocare il superamento dell'enciclica Humanae Vitae.
    - IL DOSSIER: ASSALTO ALL'ISTITUTO GIOVANNI PAOLO II

    • SCENARI

    I gesti anticristici in mezzo a noi. E la nostra indifferenza

    Nell'immaginario collettivo l'Anticristo è una persona tremendamente cattiva. Ma nelle Scritture l'Anticristo non è una singola persona, ma tutti gli uomini che corrompono con eresie il Vangelo della Salvezza. E di gesti anticristici ne vediamo a iosa, anche da parte di autorevoli esponenti della Chiesa.....

    • INTERVISTA/GRANADOS

    «Così stanno distruggendo il Giovanni Paolo II»

    In questa intervista al sito spagnolo Religion Confidencial, che riportiamo integralmente, il vice preside del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II, padre José Granados, chiarisce come i nuovi Statuti minacciano gravemente l'identità dell'istituto e denuncia le manovre per eliminare i docenti "scomodi". 

    • MATRIMONIO E FAMIGLIA

    Metodo Paglia al GP2, si ribellano anche gli studenti

    Cambiamento dell'identità dell'Istituto, licenziamenti ingiustificati di docenti importanti, impossibilità a garantire piani di studio che giustificavano la scelta di questi corsi: tocca tutti i punti cruciali la dura lettera che studenti ed ex studenti del Pontificio Istituto Giovanni Paolo su matrimonio e famiglia hanno inviato al Gran Cancelliere monsignor Vincenzo Paglia e al preside monsignor Pierangelo Sequeri. Chiedendo di tornare indietro su molte decisioni. A dimostrazione che le smentite e le rassicurazioni di Paglia cercano di nascondere una realtà di esproprio di un istituto e di repressione del dissenso.

    - LA SMENTITA DEL GP2? CONFERMA L'EPURAZIONE, di Riccardo Cascioli
    - WEIGEL CONTRO PAGLIA: È VANDALISMO CULTURALE, di Marco Tosatti

    • DAGLI USA

    E Weigel dà del vandalo a Paglia

    «I vandali saccheggiano Roma di nuovo». Un titolo inequivocabile che ben spiega la dura requisitoria di George Weigel, biografo di Giovanni Paolo II, nei confronti di coloro che stanno distruggendo l'eredità dell'Istituto Giovanni Paolo II su matrimonio e famiglia.

    • LE RICADUTE DI AMORIS LAETITIA

    Offensiva catto-gay tra Avvenire e l'istituto di Paglia

    Nella solita intervista all'inserto di Avvenire dedicato alla Famiglia, il teologo moralista don Maurizio Chiodi riscrive il Magistero cattolico sull'omosessualità, superando il concetto di "natura" e arrivando a considerare la possibilità che gli atti omosessuali siano un bene oggettivo. Intervista non causale, visto che il moralista è molto vicino a monsignor Vincenzo Paglia ed è in predicato di ridisegnare la teologia morale all'Istituto Giovanni Paolo II, dopo le epurazioni in corso.
    - IN UN DIZIONARIO IL TESTAMENTO DELL'ISTITUTO GIOVANNI PAOLO II, di Stefano Fontana

    • IL CASO DELL'ISTITUTO GP2

    Paglia figlio di Kasper. La guerra (cattolica) al matrimonio

    Quanto sta accadendo all'Istituto Giovanni Paolo II - ovvero licenziamenti in tronco e demolizione dell'impostazione voluta da papa Wojtyla - è solo l'ultimo episodio di una guerra iniziata con il famoso discorso del cardinale Kasper al Concistoro del febbraio 2014, passata poi dai sinodi sulla famiglia e quindi dall'esortazione Amoris Laetitia. Al fondo della vicenda c'è l'interpretazione dell'enciclica Humanae Vitae, che per Giovanni Paolo II (e i suoi discepoli) è irriformabile e definitiva. 

    • ISTITUTO SU MATRIMONIO E FAMIGLIA

    Paglia, via alle purghe. Cancellato Giovanni Paolo II

    Licenziato in tronco l’erede del cardinale Carlo Caffarra e cancellati gli insegnamenti su cui San Giovanni Paolo II aveva costruito l’Istituto per il Matrimonio e la Famiglia. Le purghe del vescovo Vincenzo Paglia al Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II per le Scienze del Matrimonio e della Famiglia, sono scattate, dopo la pubblicazione degli statuti: dai piani di studio è stata cancellata la Teologia morale (fondamentale e speciale) e sono stati silurati i rispettivi insegnanti, monsignor Livio Melina e padre José Noriega.

    • VATICAN

    Bishop Paglia’s summer coup demolishes the Institute for Family

    With a summer coup Monsignor Vincenzo Paglia has succeeded in getting the statutes approved of the Giovanni Paolo II Theological Institute for Marriage and Family Sciences which assign the control over what is taught and who teaches it, to himself. He now has the power to definitively distort the purpose of the institute desired by St. John Paul II, to purge unwanted teachers, and to reset teachings in line with Amoris Laetitia.

    • FAMIGLIA

    Asso Paglia-tutto. E san Giovanni Paolo II va in soffitta

    Con un colpo di mano estivo monsignor Vincenzo Paglia ha fatto approvare gli statuti dell'Istituto teologico Giovanni Paolo II per le Scienze del matrimonio e della famiglia, che gli danno ampio potere su insegnamenti e docenti. Un modo per stravolgere definitivamente l'istituto voluto da san Giovanni Paolo II, epurare i docenti sgraditi, e reimpostare gli insegnamenti sulle linee indicate da Amoris Laetitia.
    - ENGLISH VERSION

    • L'INTERVENTO

    Paglia scherza con il fuoco dell'eugenetica

    Nel corso di un intervento pubblico il presidente della Pontificia Accademia per la Vita, monsignor Vincenzo Paglia dice che «le tecniche di rianimazione consentono interventi risolutivi salvavita, ma producono effetti decisamente sconcertanti». Una frase che sembra cedere all’etica della qualità della vita e non all’etica fondata sulla dignità della persona umana. Quell’aggettivo “sconcertanti” riferito agli “stati vegetativi” è poi illuminante...

    • PAGLIA E DINTORNI

    Caso Vincent, la punta dell'iceberg

    Si possono dire anche cose giuste e lasciare comunque perplessi, per non dire altro. È il caso del comunicato congiunto diffuso da Pontificia Accademia per la Vita e Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita a proposito della vicenda di Vincent Lambert.