• RAPPORTO CENSIS

Tra gli italiani e il sesso c'è di mezzo la pornografia

L'ampia diffusione e la normalizzazione della pornografia è il dato che maggiormente spicca nel rapporto del Censis dedicato alle abitudini sessuali degli italiani, a vent'anni dal precedente. E si scopre che l'esplodere del sesso senza amore e del sesso virtuale sta portando semplicemente al rifiuto del sesso. È l'esito della mentalità edonistica del "tutto e subito", del ripudio culturale e valoriale del "per sempre". Un'occasione per riscoprire il valore dell'eternità.

- PORNO CALAMITA' IGNORATA, IL NUOVO LIBRO NBQ

 

Editoriale

    • IL PAPA

    «No alla diagnosi prenatale per scopi selettivi»

    «Non è mai lecito eliminare una vita umana... L'aborto non è mai la risposta che le donne e le famiglie cercano». Così il Papa ieri all'udienza dei partecipanti al Convegno internazionale "Yes to Life". Nel suo discorso ha anche invitato i medici ad essere coerenti con la loro vocazione alla vita.

    • DOV'E' LA "BUONA" SCUOLA?

    Lo Stato lucra sul disabile se è iscritto alla paritaria

    L’Europa sappia che in Italia lo Stato lucra sul disabile iscritto alla pubblica paritaria: a lui, annualmente, non costa quasi nulla (cinquecento euro), rispetto al costo dei propri allievi (diecimila euro). Eppure, c’è ancora qualcuno che rimprovera la scuola paritaria di accogliere pochi disabili e stranieri, e di far pagare la retta. La storia (vera) di Ottavia. 

    Focus

    • INDIA

    Cautela e paura fra i cristiani dopo il trionfo di Modi

    Dopo che il primo ministro Narendra Modi ha guidato il suo partito nazionalista indù, il Bjp, alla conquista di una maggioranza ancor più schiacciante, conservando il potere nella 17ma elezione nazionale Indiana, la cautela è la parola d’ordine fra i cristiani e nei gruppi secolari. Sia cristiani che musulmani sono vittime di una violenza selettiva.

Ultimi articoli

    • IL BELLO DELLA LITURGIA

    La Gerusalemme Celeste, dove la luce è la gloria di Dio

    La raffigurazione della Città Santa apocalittica nella basilica romana di Santa Prassede, fatta di antiche tessere musive, è splendida. Affascinante è poi la Gerusalemme Celeste dipinta da un anonimo ma talentuoso artista nell'abbazia di San Pietro al Monte, dove Cristo domina lo spazio di una città quadrata e turrita che poggia sulle quattro virtù cardinali. E tiene aperto un libro in cui si legge: “Si quis sitis, veniat”.

    • INDIA

    Modi stravince. Per i cristiani non è una bella notizia

    Narendra Modi stravince le elezioni generali in India. Il nazionalista indù torna al governo con una maggioranza assoluta per la sua coalizione e del suo partito all’interno della coalizione. Si prepara a governare per altri cinque anni. E per i cristiani dell’India non è una buona notizia: il nazionalismo indù è la maggior causa di persecuzione.