• TV

50 attori LGBT in una serie TV

Pose è una nuova serie TV americana e vedrà recitare una cinquantina di attori LGBT. Così descrive il progetto il suo autore, Ryan Murphy: «È una serie sui temi universali della ricerca dell’identità, della famiglia e del rispetto. Oltre a essere un dance-musical, offre uno sguardo sulla vita nell’America degli anni 80, e sono particolarmente orgoglioso di coinvolgere il maggior numero di attori trans con un ruolo regolare in una produzione televisiva americana. Inoltre, la prima stagione presenterà più di 50 personaggi Lgbt, anche questo un record». Detta così ricorda tanto il circo di una volta dove si invitavano gli spettatori ad ammirare la donna barbuta o l’uomo più alto del mondo. Insomma, fenomeni da baracconi.

Detto ciò, Pose fornisce un’altra prova che le persone omosessuali e transessuali non solo non sono discriminate, bensì sono privilegiate. Anche nel mondo del cinema.

http://www.corriere.it/spettacoli/18_gennaio_02/pose-serie-tv-il-cast-lgbt-piu-grande-storia-televisione-73b83b78-ef97-11e7-ae90-7494db7ac3d7.shtml