• Chiesa

Vescovo di Providence: che nessun cattolico appoggi i gay pride

Mons. Thomas Tobin, vescovo di Providence negli USA, ha così twittato: «Ricordo ai cattolici che non dovrebbero sostenere o collaborare alle iniziative che si svolgeranno in giugno, “mese dell’orgoglio” LGBTQ. Esse promuovono una cultura e incoraggiano attività contrarie alla fede e alla morale cattolica. Esse sono particolarmente dannose per i bambini».

 Il messaggio è stato ritwittato oltre 7.000 volte, ha ricevuto 28.000 mi piace e 95.000 commenti non tutti benevoli. Google News ci informa che si sono registrati oltre 20.000 attacchi a danno di Mons Tobin sui mass-media.

Bene ha fatto Mons Tobin a difendere coraggiosamente la verità e le risposte piccate degli attivisti gay e di coloro che si appiattiscono sul politicamente corretto sono la prova che il vescovo di Providence ha messo il dito nella piaga.

http://www.totustuus.it/il-vescovo-di-providence-usa-travolto-dalla-dittatura-gender/

https://www.churchmilitant.com/news/article/bishop-blasted-for-denouncing-gay-pride-month