• Attualità

Una chiesa evangelica gay

In Brasile il reverendo Marcos Gladstone e  suo “marito”, Fabio de Sousa (nella foto), hanno fondato la Chiesa cristiana contemporanea di fede evangelica. Obiettivo della Chiesa è accogliere  le persone omosessuali e tranquillizzarle su fatto che l’omosessualità è conforme alla volontà di Dio.

Di recente un giudice brasiliano ha deciso che le terapie di accompagnamento proposte dagli psicologi alle persone che vogliono uscire dalla propria condizione di omosessuali sono lecite. Gladstone ribatte così: “L’unico ‘trattamento’ che noi pratichiamo è quello di uscire dai pregiudizio, che è esso una vera malattia che deve essere curata”.

”Credevo veramente di avere un problema – dice Diego Fernando, un frequentatore gay della Chiesa – e che era necessario che cambiassi. Qui ho capito che non è così, che Dio mi ama per quello che io sono e che Lui non fa eccezione per nessuno”. Dio ci ama per quello che siamo, ma non sempre ama quello che facciamo. Ama il peccatore, ma non il peccato.

Curioso infine questo fenomeno delle “chiese a tema”: una chiesa per gli omosessuali, un’altra per i divorziati, etc.

http://www.globalist.it/world/articolo/2012559/sempre-affollata-la-chiesa-evangelica-che-ha-aperto-le-braccia-alla-comunita-gay.html

Tweets