• SCHEGGE DI VANGELO

Te Deum

In principio era il Verbo, il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio… E il Verbo si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi. (Gv 1,1-14)

"In principio era il Verbo, il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio… E il Verbo si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi." (Gv 1,1-14)

Nell’ultimo giorno dell’anno la liturgia della Messa ci fa leggere il grande inizio del Vangelo di Giovanni, lì dove tutto comincia e tutto si compie. Il Verbo nel quale Dio Padre ha creato l’universo «venne ad abitare in mezzo a noi», e avvolge l’intero arco del tempo. Egli è l’alfa e l’omega, il principio e la fine, e l’intero percorso. Tutti i giorni dell’anno, tutto il tempo della storia sono salvati dal nulla, sono riscattati dal vuoto, sono liberati dall’insignificanza, perché Egli è venuto: «un momento nel tempo ma il tempo fu creato attraverso quel momento» (T.S. Eliot). Poiché Gesù è venuto ad abitare anche quest’anno di tempo, «Te Deum laudamus».