• Gran Bretagna

    Il cristianesimo non è una religione di pace, respinta una richiesta di asilo

    Una richiesta di asilo è stata respinta in Gran Bretagna citando la Bibbia perché il richiedente diceva di essersi convertito al Cristianesimo avendo capito che è una religione di pace

    • LUCE VS TENEBRE

    L’esorcista: «Le immagini di Supreme? Una ribellione a Dio»

    «Un bambino o un adolescente che mette una maglietta così viene di fatto plagiato, questo è scandalizzare i piccoli», spiega alla Nuova BQ l’esorcista don Paolo Ciccotti a proposito delle immagini sataniche usate da Supreme. I sacrifici umani disegnati sui prodotti del marchio americano e i cuori accanto al nome di Satana sono segni che il satanismo avanza e «trova il suo terreno fertile nel rinnegamento della fede». Eppure il cristiano ha le armi della preghiera e dei Sacramenti e può invocare il Nome di Gesù, che «non è una parola qualsiasi ma la potenza stessa del Cristo risorto!».

    • FAMIGLIA E VITA

    Due manifesti per ricostruire l’Europa (su basi cristiane)

    La Fafce ha lanciato un manifesto rivolto ai candidati alle europee di maggio, chiamati a promuovere un patto per la natalità e difendere il matrimonio, la famiglia e la vita fin dal concepimento. Un altro manifesto, con focus sul piano culturale, è stato scritto dal filosofo Rémy Brague che esorta l’Europa a non tradire se stessa e ripartire dalle tre grandi eredità (filosofia greca, diritto romano, religioni bibliche) che l’hanno forgiata, tra cui il Cristianesimo ha un ruolo centrale.

    • LA RINASCITA

    San Paolo, da persecutore a uomo nuovo in Cristo

    Una delle immagini più impresse nell’immaginario collettivo riguardo al cristianesimo è quella della conversione di san Paolo, che la Chiesa festeggia il 25 gennaio. Non a torto. Infatti, ci fa pensare questa immagine drammatica dell’uomo che da persecutore di cristiani si fa cristiano lui stesso, capitolando di fronte alla Grazia e combattendo la buona battaglia.

    • Libertà religiosa

    In aumento nel mondo le restrizioni alla libertà di religione

    Il nono rapporto del Pew Research Center registra ulteriori limitazioni alla libertà di religione da parte sia di governi sia di privati, gruppi e organizzazioni