• Pedofilia

Se il Comitato dei Ministri UE approva la pedofilia

Nel 2010 il Comitato dei Ministri d'Europa emana una Raccomandazione “sulle misure dirette a combattere la discriminazione fondata sull’orientamento sessuale o l’identità di genere”.

Questa raccomandazione finisce come appendice nel famigerato documento “Strategia nazionale LGBT 2013-2015”, dell’Ufficio nazionale antidiscriminazione razziali che fa capo al Dipartimento Pari Opportunità del governo italiano.

La Raccomandazione si compone anche di un Allegato. Al punto IV, 18 dell’Allegato che si trova alla pagina 56 del documento dell’Unar si può leggere che “Gli Stati membri dovrebbero assicurare l’abrogazione di qualsiasi legislazione discriminatoria ai sensi della quale sia considerato reato penale il rapporto sessuale tra adulti consenzienti dello stesso sesso, ivi comprese le disposizioni che stabiliscono una distinzione tra l’età del consenso per gli atti sessuali tra persone dello stesso sesso e tra eterosessuali”. Si tratta di una esplicita apertura alla pedofilia.

http://www.unar.it/wp-content/uploads/2017/12/LGBT-strategia-unar-17_24.pdf